Progetto Rivending – Distributori Automatici Plastic Free

Progetto Rivending Distributori Automatici Roma

Il Progetto Rivending è la risposta del mondo dei Distributori Automatici Bevande alle problematiche del Plastic Free di cui abbiamo così tanto discusso nell’ultimo periodo di tempo, e che ha portato la categoria dei gestori a produrre una valida alternativa alla sola possibilità data dal bandire la plastica.

Nel nostro Blog gli argomenti più trattati dell’ultimo periodo, sono stati senza dubbio alcuno: i Distributori Automatici Bevande Calde ed i bicchieri in Carta. Abbiamo discusso dell’importanza che i bicchieri in carta siano certificati PEFC, ma soprattutto che l’unica strada percorribile e di buon senso per il nostro Pianeta, sia quella di produrre meno rifiuti possibile anche attraverso il Distributore Automatico del Caffè.

Progetto Rivending e Distributori Automatici – in Cosa Consiste?

CONFIDA, COREPLA e UNIONPLAST  hanno voluto creare una valida alternativa alla sostituzione di un materiale con un’altro che è stata la tendenza di quasi tutti gli attori di questo cambiamento in atto. Sostituire la Palstica con la Carta, ne abbiamo molto discusso… nei fatti non è certo un cambiamento che possa produrre un beneficio per il nostro Pianeta.

Attraverso l’ideazione di un progetto di Economia Circolare, denominato per l’appunto: “Progetto Rivending”. L’intera filiera del Vending, nel cercare di dare un chiaro segnale di sostenibilità ambientale, ha cercato di produrre un progetto che rendesse davvero sostenibile la pausa caffè, così come ci richiede il mercato, i nostri clienti ed utenti e più in generale i chiari segnali climatici del nostro Pianeta.

In questo simpatico video diffuso dal COREPLA, viene spiegato in maniera molto semplice cosa rappresenti il Progetto Ri-Vending. Il Distributore Automatico Bevande Calde diventa il protagonista del viaggio di un bicchiere in plastica verso un centro di riciclo, dove alla fine viene rigenerato e successivamente riposto nuovamente all’interno del Distributore Automatico Caffè, da dove era partito.

Il progetto Rivending, attraverso l’utilizzo dei Distributori Automatici realizza di fatto la cosiddetta economia circolare. Perseguendo l’obiettivo di produrre zero rifiuti nell’utilizzo del distributore automatico bevande calde. Come abbiamo ampiamente discusso l’idea di produrre il minor numero di rifiuti possibili, in qualsiasi tipo di attività, appare come l’unica via da perseguire per salvaguardare il nostro Pianeta.

Progetto Rivending – Analizziamo le varie fasi

Progetto Rivending
  • differenziazione dei bicchieri attraverso appositi contenitori di stoccaggio, usati dagli utenti dei Distributori Automatici bevande calde. Il contenitore Ri-Vending permette una riduzione del 150% del volume dei bicchieri raccolti. Il Sacco che conterrà i bicchieri sarà di colore verde/blu.
  • i sacchi verde/blu vengono trasportati verso il COREPLA.
  • dal COREPLA giungono nei siti di recupero plastica, dove vengono trattati e triturati per essere poi preparati ad essere nuovamente utilizzati per produrre dei nuovi bicchieri
  • Il materiale riciclato giunge in fabbrica, dove verrà utilizzato per produrre nuovi bicchieri e palette da essere reimmessi nel ciclo produttivo.
Progetto Rivending Distributori Automatici Bevande Calde

Ri-Vending – Distributori Automatici Bevande Zero Rifiuti

Progetto-RiVending

Di fatto il Progetto Rivending rappresenta l’Economia Circolare all’interno del mondo dei distributori automatici bevande calde. Anziché sostituire un materiale come la plastica con altre tipologie di materiali, il progetto si pone un  traguardo ben più alto, ovvero:  produrre “zero rifiuti”.

Il progetto prende vita agli inizi dell’anno 2018 durante una delle riunioni del gruppo di lavoro CONFIDA, denominato: Vending Sostenibile. Il promotore del progetto a livello operativo è la FLO, azienda che si rende da subito disponibile ad avviare le procedure di autorizzazione necessarie, per poi produrre i nuovi bicchieri con il materiale di quelli riciclati.

Il comune di Parma che si rende da subito disponibile attraverso la propria Municipalizzata, a raccogliere i sacchi verde/blu che verranno prodotti nella fase operativa del progetto.

Viene così dato inizio al progetto coinvolgendo aziende di gestione associate a CONFIDA, ed operanti in strutture quali: Università e grandi Aziende sul territorio come ad esempio Barilla SpA e similari.

Progetto Rivending, meglio del Plastic Free!

Progetto Rivending Distributore Caffè

Il Progetto Rivending viene avviato a livello di “Impianto Pilota” in modo da poterlo analizzare e creare azioni correttive per tutte le non conformità che abbiano a verificarsi.

Dopo oltre un anno di validazione sono state introdotte molte azioni correttive al progetto iniziale, specialmente sul tipo di contenitore installato di fianco ai distributori automatici bevande calde, preposto poi alla raccolta  di bicchieri e palette in plastica usate dai vari utenti dei distributori automatici.

A distanza di oltre un anno, siamo fieri di poterVi annunciare che l’intera filiera del vending è stata capace di progettare, strutturare e validare il fatto che produrre zero rifiuti è possibile!! Il Progetto Rivending ne è un chiaro e lampante esempio.

In occasione di della Manifestazione Ecomondo svoltasi a Rimini nel mese di novembre 2019, si è celebrato l’evento di consegna all’Ente Nazionale Protezione Animali di 5000 ciotole per cibo di animali, prodotte dagli scarti di bicchieri e palette raccolti attraverso il progetto Rivending.

Come sempre non mi resta che ringraziarti per il tempo che ci hai dedicato, e sperare di averti nuovamente ospite nei nostri prossimi articoli. Se nel frattempo avessi una curiosità, scrivila pure nei commenti, risponderti per noi sarà un vero piacere.

World-Matic

World-Matic

Founder World Matic Srl

Hai bisogno di altre informazioni?
Chiamaci al nostro numero verde.

Oppure riempi il modulo qui accanto,
ti contatteremo il prima possibile!