Distributore fuori servizio: quali sono i problemi piu comuni?

5/5 - (1 vote)
problemi distributori automatici

distributori automatici di bibite e altre tipologie stanno facendo notevoli passi in avanti e, rispetto ai modelli datati del passato, si sono aggiunti elementi tecnologici che rendono molto più semplice la fruizione e incentivano il cliente all’utilizzo.

Nonostante le migliorie evidenti e la comparsa di interi negozi automatizzati, sussistono però una serie di problemi che vanno affrontati se si compra un distributore automatico, ricorrendo possibilmente a un servizio di assistenza che consente di eliminarli in breve tempo e poter riprendere l’erogazione.
In questo articolo vedremo quali sono i più tipici e come gestirli correttamente per massimizzare il proprio business di vendita di cibi e bevande in maniera automatica.

Vedremo poi i vantaggi di ricorrere a un venditore come world-matic.com, leader nel settore del comodato d’uso e capace di realizzare macchinari di ultima generazione, dall’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Problemi tipici:

I migliori marchi di distributori automatici stanno cercando di limare le problematiche legate all’uso e al software dei propri macchinari, utilizzando una tecnologia sempre più avanzata e intervenendo, per quanto possibile, da remoto e in tempi brevi.

Vediamo quindi quali sono le situazioni più tipiche nelle quali i clienti possono imbattersi, da gestire tempestivamente per non creare un disservizio.

Controlla sempre che l’approvvigionamento sia adeguato, verificando quali sono i prodotti più consumati e ogni quanto è necessario reinserirli all’interno, facendo un programma preciso di riempimento.
Lavorando sull’inventario e analizzando i gusti del proprio target di clientela è possibile massimizzare il business e guadagnare cifre superiori alla fine del mese, semplicemente ricorrendo ai cibi e alla bevande più apprezzate da una statistica nel tempo.

Dovrai quasi eseguire una ricerca di marketing e allo stesso tempo limitare gli accadimenti spiacevoli che impediscono o rallentano l’erogazione.

Prodotti che si bloccano e non scendono

Se sei abituato a rifornirti da tempo ai distributori automatici, avrai notato come capiti piuttosto di frequente che un prodotto venga selezionato ma di fatto la macchina non lo eroghi.

Magari questo si muove all’interno e si blocca prima di scendere, oppure rimane fermo al suo posto come se non si fosse introdotto il denaro.
Se si tratta di un distributore a servizio di un ente privato, il cliente ha talvolta la possibilità di dimostrare il pagamento e richiedere l’apertura dello sportello, mentre se l’apparecchio è in un contesto pubblico capita di perdere il denaro senza poter mangiare lo snack.

In questi casi è opportuno richiedere un intervento tecnico per evitare che il problema persista e i clienti inizino a non fidarsi più del distributore, approvvigionandosi altrove.

Se purtroppo il disservizio si ripete con continuità, forse è il caso di scegliere un modello nuovo e più attuale, magari ricorrendo al servizio di comodato d’uso per evitare un esborso di denaro importante per l’acquisto e godere di un pronto intervento sempre attivo e a carico della casa produttrice.

Sportello del distributore automatico bloccato

Lo sportello di distribuzione è un elemento essenziale del macchinario e si deve poter aprire facilmente in modo da rendere agevole per il cliente ritirare il prodotto che ha pagato.

A causa del continuo utilizzo e dell’usura, questo servizio può diventare nel tempo difficoltoso e intermittente, fino ad arrivare a un blocco dello sportello e all’impossibilità di prendere il cibo e la bevanda.

Per ovviare a questo problema è necessario eseguire una manutenzione periodica piuttosto assidua, oliando gli ingranaggi e facendo in modo che lo sportello sia morbido e semplice da aprire.

Se noti, tuttavia, che questo si è arrugginito nel tempo o, nonostante gli interventi continui, presenta sempre lo stesso problema, forse è il caso di pensare a cambiare il distributore così da non doverlo aggiustare di frequente e non perdere così potenziali vendite.

I clienti vogliono essere sicuri di ricevere il prodotto ordinato in pochi secondi e spesso non hanno tempo di armeggiare con lo sportello per aprirlo in caso di malfunzionamento.

Riparazione del distributore automatico

I clienti e i dipendenti che ricorrono al distributore automatico per prendere snack e bevande possono trovarsi davanti agli occhi un macchinario momentaneamente fuori servizio per un intervento di riparazione.

Per fare in modo che il disagio sia limitato al minimo, è opportuno ricorrere a tecnici qualificati, che sappiano come intervenire per ripristinare in breve l’erogazione.
Se scegli un apparecchio in comodato d’uso, avrai la manutenzione a costo zero e a carico della casa produttrice, corrispondendo un importo periodico ma avendo un servizio completo a ogni ora del giorno.

Questo consente di risparmiare sia sull’acquisto iniziale sua sui futuri interventi, che possono essere salati.
Inoltre, se si accerta che il distributore non è più riparabile, viene immediatamente fornito un modello nuovo ed evoluto, con la possibilità di fornire al cliente il miglior servizio, battendo la concorrenza nel settore.

Cosa fare se il distributore automatico non ha erogato il prodotto?

Se un distributore automatico non ha erogato il prodotto pagato, ecco cosa puoi fare:

  • Controlla se il distributore ha un’etichetta con un numero di telefono da contattare in caso di malfunzionamenti. Chiama quel numero e spiega il problema, fornendo i dettagli sull’acquisto non andato a buon fine e sulla posizione del distributore.
  • Se non c’è un numero da chiamare o non ricevi assistenza, prova a verificare se il distributore ha emesso uno scontrino. In alcuni casi, soprattutto per le sigarette, lo scontrino può essere rimborsabile in tabaccheria e ti permette di recuperare la somma non erogata.
  • Se non ottieni lo scontrino, annota il numero identificativo del distributore, l’ora e la data dell’acquisto fallito. Poi cerca di rintracciare il gestore del distributore (spesso il numero è indicato sulla macchina stessa) per segnalare il disservizio e chiedere il rimborso.
  • Ricorda che quando inserisci i soldi nel distributore automatico, si perfeziona un regolare contratto di compravendita. Perciò hai diritto alla restituzione di quanto pagato in caso di mancata erogazione.
  • Se non riesci a ottenere assistenza o il rimborso in tempi ragionevoli, puoi valutare di inviare una raccomandata al gestore del distributore per mettere in mora e richiedere quanto dovuto.

World-matic: noleggio e comodato d’uso

Ricorrere a un sito serio e affidabile come www.world-matic.com significa stipulare un contratto vantaggioso nel breve e lungo termine.

Ti verrà fornito un distributore automatico in comodato d’uso, corrispondendo una cifra mensile ed evitando così un investimento iniziale decisamente oneroso.
I modelli forniti sono di ultimissima generazione e rispondono a tutte le esigenze del cliente, che potrà godere di un display touch moderno, di uno sportello facile da aprire, di una distribuzione interna ottimizzata e della possibilità di scegliere diversi tipi di pagamento.

La scocca esterna è realizzata in materiali durevoli e resistenti, che sopportano al meglio l’usura e i tentativi di scasso.
Un altro aspetto molto interessante riguarda la manutenzione, poiché ricorrendo a un prodotto di Word matic questa è compresa nel prezzo ed eseguita in maniera periodica.

Essendo i nuovi distributori altamente tecnologici, vanno revisionati per ricevere sempre un servizio adeguato, con la possibilità di agire anche da remoto per ridurre i tempi della riparazione ed evitare che il cliente finale rimanga insoddisfatto.

I prezzi sono concorrenziali, soprattutto se si considera l’ottimo rapporto con la qualità, sia dal punto di vista della realizzazione esterna sia del tecnologico software integrato.
Il consiglio è di richiedere una consulenza in base a quelle che sono le tue esigenze, valutando il budget a disposizione e il target di clientela a cui eroghi il servizio, con l’ottica di migliorare sempre.

Lo scopo è ampliarlo sempre di più e soprattutto imparare a soddisfarlo sia riguardo i gusti e quindi i cibi caricati, sia per un servizio preciso e puntuale, che ottimizzi i tempi quando sono stretti.

TI ABBIAMO INCURIOSITO?

Inserisci i tuoi dati e contattaci!

Ai sensi dell’art. 13 D. Lgs. 196/2003 i dati personali, presenti su eventuali email o su moduli elettronici che ci perverranno, potranno essere oggetto di trattamento per finalità promozionale e di marketing. In ogni caso il trattamento sarà effettuato con il supporto di mezzi informatici atti a memorizzare e gestire i dati stessi e mediante strumenti idonei a garantire la loro sicurezza e riservatezza. I dati acquisiti non saranno comunicati a terzi e sarà possibile richiederne la cancellazione in qualsiasi momento tramite posta elettronica.

numero verde

Chiama il servizio clienti al numero verde qui riportato, Oppure compila il modulo qui accanto. Entro poco tempo verrai contattato da un nostro esperto che sarà lieto di rispondere a ogni tua richiesta e domanda. Con World Matic il servizio è qualità!

Preventivo