Bere Caffè Senza Zucchero: è meglio o peggio?

Vota questo contenuto
Caffe con o senza zucchero

La pausa caffè è un momento importante della vita sociale di un ufficio o di un’azienda in Italia ed è fondamentale avere a disposizione un punto ristoro moderno, pratico e funzionale. 

Noi di World Matic mettiamo a vostra disposizione distributori automatici di bevande in comodato d’uso gratuito, di ultimissima generazione e connessi ad Internet, per trasformare il vostro angolo ristoro in un punto ideale per lo scambio di idee ed il relax.

Caffè aromatico: gusto e proprietà del caffè senza zucchero

Il caffè senza zucchero, detto anche aromatico, è noto per il suo gusto ricco e avvolgente, arricchito dalle varietà di chicchi di caffè utilizzate e dai processi di tostatura.

I puristi del caffè e la maggior parte degli assaggiatori a livello mondiale sostengono che solo senza l’aggiunta di zucchero è possibile apprezzare appieno le sfumature naturali del caffè e sperimentare il suo profilo aromatico unico. Ecco alcune caratteristiche del caffè che sono esaltate dall’assenza dello zucchero:

  • aromi intensi: è più facile percepire gli aromi naturali del caffè senza l’aggiunta di zucchero, poiché, oltre a variare il sapore, lo zucchero contribuisce anche a stemperare gli odori. I chicchi provenienti da diverse regioni e coltivazioni del mondo influenzano il profilo aromatico, che può variare da note floreali a tonalità fruttate o speziate;
  • amarezza e corposità: il caffè senza zucchero tende ad essere più amaro, in particolare se è stato tostato in modo più intenso ed in funzione della percentuale di arabica e robusta della miscela. La mancanza di dolcificanti permette di percepire l’amarezza bilanciata, il corpo e la consistenza del caffè in modo più nitido, favorendo il riconoscimento della qualità del caffè, evidenziando le sfumature delle varietà di chicchi e del processo di tostatura;
  • versatilità: il caffè può essere personalizzato con l’aggiunta di latte o aromi naturali come la vaniglia o la cannella al posto dello zucchero, garantendo una preparazione della bevanda secondo le preferenze individuali;
  • riduzione delle calorie: il caffè ha di base pochissime calorie, rendendolo una bibita adatta a chi è in regime dietetico o ipocalorico.

Benefici sulla salute: effetti del caffè aromatico

Il caffè aromatico può offrire diversi benefici per la salute, soprattutto quando consumato con moderazione essendo ricco di composti antiossidanti, come i polifenoli che aiutano a neutralizzare i radicali liberi nel corpo, contribuendo a proteggere le cellule dai danni.

caffe senza zucchero

Ecco alcuni dei potenziali effetti positivi del caffè sulla salute:

  • protezione per il fegato: alcune ricerche suggeriscono che il consumo moderato di caffè può essere associato a una diminuzione del rischio di malattie epatiche; inoltre, l’assenza di zucchero non appesantisce il lavoro del fegato;
  • digestione: il caffè, soprattutto se consumato senza zucchero e con moderazione, può stimolare il sistema digestivo. La caffeina può aumentare la produzione di acido gastrico e la peristalsi intestinale, favorendo la digestione;
  • prevenzione del diabete: il consumo regolare di caffè senza zucchero potrebbe aiutare nella prevenzione del diabete di tipo 2. La caffeina e altri composti presenti nel caffè possono influenzare positivamente la sensibilità all’insulina e il metabolismo del glucosio;
  • salute del cuore: alcune ricerche suggeriscono che il consumo moderato di caffè potrebbe essere associato a un ridotto rischio di malattie cardiovascolari, tuttavia, l’eccesso di caffeina potrebbe aumentare temporaneamente la pressione sanguigna;
  • prevenzione delle carie dentali: il caffè in sé non causa carie dentali, nonostante l’acidità contribuisce a indebolire temporaneamente lo smalto dei denti. L’aggiunta di zucchero o l’abitudine di bere caffè molto zuccherato potrebbe però contribuire alla insorgenza di carie;
  • emicrania: la caffeina può avere effetti sul sistema vascolare ed essere inclusa in alcuni farmaci per l’emicrania. Il caffè amaro può alleviare lievi emicranie o contribuire a migliorare l’efficacia di alcuni farmaci.

È importante sottolineare che questi effetti possono variare in base a fattori individuali come la sensibilità personale alla caffeina, la quantità di caffè consumata e la presenza di condizioni di salute preesistenti.

È sempre consigliabile consultare il proprio medico per stabilire la massima quantità di caffè assumibile stante la propria condizione di salute.

È meglio bere il caffè amaro senza zucchero o dolce?

Bere caffè amaro senza zucchero rappresenta un’esperienza sensoriale pura, dove ogni sorso offre la possibilità di esplorare appieno il ricco profilo aromatico del caffè. In questa scelta, la bevanda si presenta come un viaggio attraverso le complesse sfumature di gusto, senza l’influenza addolcente dello zucchero.

Un ulteriore vantaggio è rappresentato dalla natura a basso contenuto calorico di questa opzione, tuttavia, la flessibilità di questa scelta permette di personalizzare ulteriormente il caffè amaro mediante l’aggiunta di latte o aromi naturali, creando così una bevanda su misura che si allinea perfettamente alle preferenze individuali.

D’altra parte, il caffè zuccherato offre un’alternativa che delizia il palato con un tocco di dolcezza. Questa opzione non solo maschera l’amarezza caratteristica del caffè, ma crea anche un profilo di gusto più accessibile per coloro che preferiscono una bevanda meno intensa.

L’aggiunta di zucchero al caffè non è solo una questione di sapore; può essere un gesto di comfort e soddisfazione, trasformando la routine quotidiana in un momento di piacere. In tal modo, il caffè diventa non solo una bevanda, ma un’esperienza appagante e completa che offre un’armonia di dolcezza e aroma.

La scelta tra caffè aromatico e caffè dolce diventa così una riflessione su gusti personali e preferenze, con entrambe le opzioni che promettono di arricchire il momento della pausa caffè in modi unici.

Miti e verità: il caffè aromatico fa male?

Esistono diverse credenze riguardo al consumo di caffè aromatico e il suo impatto sulla salute, vediamo alcune di queste convinzioni confrontandole con la realtà:

  • il caffè può causare dipendenza: la caffeina può creare dipendenza in alcuni individui, ma la dipendenza dal caffè è generalmente considerata lieve. È molto più facile sviluppare dipendenza dallo zucchero, quindi la scelta del caffè aromatico è di minore impatto sulla salute. La maggior parte delle persone può consumare caffè moderatamente senza rischi significativi di dipendenza;
  • il caffè senza zucchero fa dimagrire: il caffè in sé non fa dimagrire, la caffeina però, può aumentare il tasso di attivazione metabolica, contribuendo potenzialmente alla perdita di peso o al mantenimento del peso corporeo, se associato a uno stile di vita sano e attivo e a un’alimentazione bilanciata;
  • il caffè influisce negativamente sulla densità ossea: sebbene sia dimostrato che il consumo eccessivo di caffeina possa influenzare l’assorbimento del calcio e il rischio di osteoporosi soprattutto per le donne, il caffè consumato moderatamente non sembra avere un impatto significativo sulla salute delle ossa.

In sintesi, il caffè aromatico, quando consumato in modo moderato, può integrarsi bene in uno stile di vita sano per la maggior parte delle persone.

Mantenimento del calore nel caffè aromatico

Il caffè senza zucchero tende a mantenere più a lungo il proprio calore. Questo perché sia lo zucchero sia il cucchiaino con cui lo si mescola hanno normalmente una temperatura inferiore a quella del caffè, contribuendo alla sottrazione di calore.

Inoltre, la rotazione del liquido causata dal cucchiaino fa in modo che una maggior superficie del caffè sia esposta all’aria raffreddandolo.

Un caffè aromatico aiuta quindi a combattere il freddo e consente di essere sorseggiato con maggiore calma donando qualche minuto in più di rilassamento che aiuta a combattere lo stress. Mantenere il calore nel caffè aromatico è cruciale per assicurare che la bevanda rimanga alla temperatura desiderata per un periodo prolungato. Prima di tutto, sarebbe meglio preriscaldare la tazza e servire il caffè immediatamente dopo la preparazione o versare solo la quantità desiderata in un secondo momento, poiché la bevanda inizia a perdere calore una volta versata nella tazza. Queste pratiche consentono di prolungare il piacere di gustare il caffè aromatico mantenendolo alla temperatura ottimale.

TI ABBIAMO INCURIOSITO?

Inserisci i tuoi dati e contattaci!

Ai sensi dell’art. 13 D. Lgs. 196/2003 i dati personali, presenti su eventuali email o su moduli elettronici che ci perverranno, potranno essere oggetto di trattamento per finalità promozionale e di marketing. In ogni caso il trattamento sarà effettuato con il supporto di mezzi informatici atti a memorizzare e gestire i dati stessi e mediante strumenti idonei a garantire la loro sicurezza e riservatezza. I dati acquisiti non saranno comunicati a terzi e sarà possibile richiederne la cancellazione in qualsiasi momento tramite posta elettronica.

numero verde

Chiama il servizio clienti al numero verde qui riportato, Oppure compila il modulo qui accanto. Entro poco tempo verrai contattato da un nostro esperto che sarà lieto di rispondere a ogni tua richiesta e domanda. Con World Matic il servizio è qualità!

Preventivo